Chiusure
oscuranti

Chiusure Oscuranti è l'applicazione sviluppata da ENEA che consente di calcolare il risparmio annuo di energia primaria non rinnovabile conseguito con l’installazione di chiusure oscuranti a protezione di superfici vetrate.
 
Una chiusura oscurante, nella posizione estesa e chiusa, produce una resistenza termica supplementare ΔR espressa in m² K / W. Quando calcolata secondo il metodo specificato nella EN ISO 10077-1, sulla base della permeabilità all'aria della chiusura oscurante determinata secondo la UNI EN 13125, il valore della resistenza termica supplementare ΔR della chiusura oscurante deve essere determinato(UNI EN 13659).

 Caratteristiche essenziali per le chiusure oscuranti sono: la resistenza al carico del vento, la resistenza termica aggiuntiva ΔR e il fattore di trasmissione solare totale
Ad oggi il Regolamento (UE) n°305/2011 impone di dichiarare il livello prestazionale di almeno una delle caratteristiche essenziali definite dalle norme di prodotto. Non è quindi possibile per il produttore di chiusure oscuranti avvalersi dell’opzione N.P.D. (Prestazione Non Determinata) per tutte le caratteristiche essenziali così come definite dalla norma di prodotto UNI EN 13659. La caratteristica dichiarata deve essere pertinente all'uso o agli usi dichiarati. Se l'uso ricade nella riqualificazione energetica degli edifici la determinazione della resistenza termica supplementare diventa fondamentale al fine di valutare il risparmio energetico conseguito con il loro impiego. 

La chiusura oscurante viene considerata come una resistenza termica supplementare (UNI 11300-1) a quella della finestra, che agisce nelle ore notturne nel periodo invernale limitando le dispersioni termiche (UNI 10349). Per le chiusure oscuranti la normativa non ne prevede un utilizzo giornaliero ma solo notturno. 
In via teorica, infatti, un utente potrebbe abbassare le tapparelle per avere un miglioramento della protezione solare, ma in un ambiente climatizzato diventa meno probabile poiché le persone solitamente privilegiano il daylighting ed il contatto visivo con l’esterno rispetto al calore entrante che non avvertono (essendo l’ambiente appunto climatizzato). Il grande passo fatto dalla nuova normativa è proprio quello di considerare non solo il consumo nella climatizzazione estiva ma anche il comportamento dell’utente in un ambiente climatizzato.

Le chiusure oscuranti possono essere installate non contestualmente alla sostituzione degli infissi e in questo caso devono essere inserite come “Schermature solari e chiusure oscuranti” nel portale Enea dedicato alle detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica. Nel caso di sostituzione, non nuova installazione, bisogna installare una chiusura oscurante più performante rispetto alla precedente, con un maggior valore della restistenza termica supplementare, in modo da conseguire un risparmio energetico. 

Nella compilazione della documentazione da trasmettere ad ENEA va inserito l’impianto termico esistente. Nel caso di assenza dell'impianto di riscaldamento per le chiusure oscuranti è consentito inserire il valore "0" nel campo relativo al “Risparmio stimato di energia primaria non rinnovabile”.                          

E' possibile scaricare l'applicazione, previa registrazione, da https://strumenti-detrazionifiscali.enea.it/

Si ringrazia per le 8800 registrazioni.

L'applicazione è anche disponibile per Java Virtual Machine in modo da consentire l'uso su sistemi MAC e LINUX.

Clicca sull'immagine per vedere il video tutorial su Youtube NEW

Changelog
05/04/2020 Versione 2.18 NEW!!!                       
Aggiunti altri tipi di chiusure oscuranti.
13/09/2019 Versione 2.00
Calcolo del risparmio annuo di energia primaria non rinnovabile per sostituzione o nuova installazione di una chiusura oscurante. 
30/07/2019 Versione 1.20 
Non è più necessario modificare le impostazioni internazionali da pannello di controllo. 
14/07/2019 Versione 1.01 
Versione aggiornata sulla base dei commenti ricevuti. Inserita ricerca disponibilità aggiornamenti silente.   
04/05/2019 Versione 1.00 
Prima versione allo scopo di raccogliere commenti e/o osservazioni.  


Risorse utilizzate dall'applicazione:  
Sistema operativo Microsoft Windows
Microsoft Access Database Engine 2007*
.NET Framework 4.7.2*
Connessione internet
Spazio su disco 3 MB
Processore 32 bit.
RAM 60 MB   
* Installato automaticamente se non presente nel sistema in uso.

feedback